Li teniamo o no i piedini per terra?

Vorrei essere alta abbastanza da avere contemporaneamente la testa tra le nuvole e i piedi per terra. Sognare è meraviglioso, ma anche tanto difficile, perché a volte i progetti sembrano così veri che non si può credere che stia davvero accadendo.

In questi giorni ho sospeso il vintage: non so perché a dire il vero, semplicemente ho dimenticato di mettere in borsa uno dei tanti quaderni. E sì, perché i tuffi nel passato li faccio soprattutto in treno. Comunque non mi serve rileggermi per ricordare un fatto: una delle costanti della mia vita è sempre stata quella di azzerarmi e ricominciare da zero, mettere tutto sempre in discussione, anche a costo di scelte drastiche. L’ho fatto spesso, in maniera più o meno palese. E lo sto facendo anche ora.

Alcuni fra quelli che qualche mese fa erano dubbi, oggi sono diventati certezze. Soprattutto dubbi su me stessa e su cosa voglio dalla mia vita. Poi c’erano alcune certezze, legate soprattutto al presente, che si sono sgretolate molto rapidamente negli ultimi tempi e si sono tramutate in nuove certezze, differenti ma forse più vive. Si tratta di un sogno, oltre che di una certezza. Mettiamola così: ho un grosso progetto nella mia testa, che giorno dopo giorno costruisco aggiungendo un tassello nuovo. E’ un progetto che non mi darà nell’immediato ciò che chiedo, così che sarò costretta a imparare la virtù della pazienza. E’ un progetto che potrebbe unirsi a un altro, quello della casa. E’ un progetto che mi costringerà a litigare con wordpress, con l’inglese, con le persone che non capiranno perché ci ‘perdo’ così tanto tempo. Ma è un progetto che amo, e già in questi giorni ha dato i suoi primi germogli. E vedremo se appassiranno o diventeranno frutto…

Li teniamo o no i piedini per terra?ultima modifica: 2009-07-22T23:00:53+02:00da honey986
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento