Cosa faccio per rilassarmi

Una delle cose che mi rilassano di più è girare nei vicoli di Genova. E’ qualcosa che ho sempre avuto dentro… ricordo un pomeriggio d’estate, avevo 17 anni, e con la scusa di comprare il regalo di compleanno a una mia amica ero partita sola. Lo ricordo come uno dei miei pomeriggi più belli… senza nessuno che ti sballotta da … Continua a leggere

Tornando a ieri… l’arte e gli artisti

Essere famosi equivale a essere artisti? Prendiamo tre opzioni legate alla letteratura: 1- Vendere un milione di copie del proprio libro con una grande casa editrice 2- Pubblicarne cinquecento a proprie spese o a spese di un piccolo editore 3- Non pubblicare affatto e limitarsi al proprio sito o blog Quale di queste tre rende uno scrittore migliore di un … Continua a leggere

La colonna sonora del mio weekend…

A volte i più grandi artisti sono quelli che non diventano mai dei divi. Se ci pensate, i divi ci mettono un secondo a salire in cima alla vetta del successo, e mezzo secondo a ridiscenderne. Chi invece diventa famoso, ma mai abbastanza da diventare vip, divo o comunque vogliate chiamarlo/a, rimane in eterno in quella via di mezzo che … Continua a leggere

Mi ricordo, io sì che mi ricordo

Mi viene da sorridere a rileggere la me stessa di pochi anni fa. Quando andavo al liceo mi sentivo come intrappolata, e il mio unico sfogo era quel lucido approccio al sapere che una mia professoressa mi aveva elogiato. Pensavo che all’università avrei goduto di chissà quali libertà e che sarei stata diversa… e invece mi sono ritrovata la stessa … Continua a leggere

Un pensiero sul libero arbitrio

Le correnti di pensiero principali sono due: da un lato, chi ritiene che Homo faber fortunae suae, e dunque che l’uomo è da solo artefice del proprio destino. Dall’altro, chi pensa che ci sia un Qualcuno o Qualcosa chiamato Dio, Allah, fato, destino, zodiaco o chi per essi, che determina ogni nostro minimo istante. In mezzo ci sono io. Mi … Continua a leggere

La sfiga non esiste

Prosegue il mio viaggio nel passato. Oggi sono sbucata negli ultimi mesi dei miei 17 anni, e una frase mi ha molto colpita…   Non c’è peggior sfigato di chi è convinto di esserlo.   A questo proposito, ho appena terminato di leggere un libro meraviglioso: La fortuna non esiste di Mario Calabresi. Tante storie dell’America di ieri e di … Continua a leggere

Sei felice?

Una persona che sento molto vicina mi ha appena chiesto se sono felice. Una domanda che spesso non poniamo né a noi stessi né agli altri… forse perché neppure noi sappiamo bene cosa significa essere felici. C’è chi confonde la felicità con la serenità, chi la considera un insieme di istanti e chi uno stato d’animo continuo. Non esiste una … Continua a leggere

Love affair

La prima volta che ho visto questo film era già iniziato da un pezzo… era un pomeriggio di dicembre di qualche anno fa, in cui non avevo nulla da fare. Accendo la tv e vedo una vecchia signora, e mi chiedo: Non sarà Katharine Hepburn? Ebbene sì, era proprio lei. Una delle sue ultime interpretazioni prima di morire, forse addirittura … Continua a leggere

Il decalogo di ogni giorno

———— ——— ——– Decalogo della quotidianità ———— ——— ——– 1. Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata senza voler risolvere i problemi della mia vita tutti in una volta 2. Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto, vestirò con sobrietà, non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non pretenderò di migliorare o … Continua a leggere

Ancora sulle pentole…

Voler toccare a tutti i costi una pentola bollente significa chiedere ogni giorno un miracolo quando sarebbe meglio che quel miracolo non arrivasse. Solo che spesso la nostra mente è annebbiata, e vede in quel miracolo la migliore soluzione possibile. E quindi che accade? Accade che la mamma di cui sopra, dopo aver in ogni modo tentato di farci capire … Continua a leggere