Buon 2010 a tutti… e anche a me

Di questi tempi è usanza tracciare un bilancio dell’anno appena trascorso e imbastire i buoni propositi per quello che verrà. E visto che questo blog è al suo primo giro di boa, forse pare doveroso che io segua questa tradizione. Ma la verità è che non mi va tanto. Perché i miei buoni propositi già li ho pensati e ripensati, … Continua a leggere

Un nuovo inizio

Ieri sera è successo qualcosa che desideravo da tempo ma credevo non sarebbe mai arrivato: una persona mi ha chiesto di portarla nell’unico posto in cui mai credevo avrei potuto condividere un momento… è già capitato di trovarsi insieme in una Chiesa, ma è stato per quelle brevissime visite da turista, a parte il Duomo di Milano perché non ci … Continua a leggere

It’s Christmas time…

Un anno fa a quest’ora ero su un treno diretta a casa. Oggi a casa avrei potuto arrivarci molto prima, ma ho preferito un giro sotto la pioggia. Ma ora sono qui, piove ancora, e devo stare sveglia fino a mezzanotte, quando sarà ora di Messa e uscirò di casa per festeggiare ancora. Domani e dopodomani mi aspetta un pranzo … Continua a leggere

In principio fu il Rifugio…

Quando ho capito di amare la scrittura? Un resoconto dettagliato delle mie aspirazioni, attività, sogni e delusioni richiederebbe tempo, oltre a una partenza che si perde nella notte dei tempi. Perché la fantasia, e tutto ciò che ne consegue, è un meccanismo che è entrato nella mia testa fin da quando ho imparato a pensare. Passiamo allora alla domanda successiva: … Continua a leggere

I miei difetti

Vivere in un paese offre una percezione decisamente distorta della realtà. Si vive nella strana convinzione, in cui io stessa vivo quotidianamente, di essere sotto esame: un esame in apparenza banale, dove ciò che all’esterno è norma qui diventa devianza. Dove il massimo dello scandalo arriva da una coppia di genitori (regolarmente sposati in Chiesa, off course) che non manda … Continua a leggere

Viaggio nel silenzio

Ho letto tutto di un fiato un libro sconcertante, ricco di storie che mi hanno fatto riflettere e che non mi lasciano staccare la mente neanche un attimo. Quando in televisione fu trasmesso il documentario Sex crimes and Vatican ero sommersa da un’ideologia che non mi apparteneva, ma che trovavo necessaria per un quieto vivere nell’unico ambiente che sapeva accettarmi. … Continua a leggere

Un nuovo corso

A volte basta una sola frase, buttata lì in mezzo a un discorso, e ti accorgi che mesi e mesi di sforzi sono serviti a qualcosa. Basta prendere uno scatolone pieno di cianfrusaglie vecchie di anni, come ho fatto questo pomeriggio, buttarne via il 90% e osservare estasiata il restante 10, pensando a come usarlo nella sua nuova destinazione. Una … Continua a leggere

Lettera a un marocchino

———— ——— ——– Lettera al “fratello marocchino” ———— ——— ——– (Don Tonino Bello) Fratello marocchino. Perdonami se ti chiamo così, anche se col Marocco non hai nulla da spartire. Ma tu sai che qui da noi, verniciandolo di disprezzo, diamo il nome di marocchino a tutti gli infelici come te, che vanno in giro per le strade, coperti di stuoie … Continua a leggere