La luce delle sette del mattino

Questa settimana i miei genitori non ci sono, e tocca a me portare fuori il cane la mattina. In qualunque periodo dell’anno, che sia caldo o pieno inverno, c’è una luce tutta particolare alle sette-sette e mezza del mattino nel mio paese.

 

Il cielo è di un azzurrino curioso, c’è qualche nuvola qua e là e le temperature non sono ancora al loro massimo.. tanta gente dorme, le strade sono praticamente deserte.. sono gli unici momenti in cui ancora riesco ad amare questo posto. E’ la stessa ora in cui esco per prendere il treno, ma la fretta che caratterizza le mie mattine ordinarie mi impedisce di guardarmi davvero intorno.

 

Invece in giornate come questa passeggio con il cane, mi fermo, osservo, ascolto il silenzio che c’è intorno. Nessuno che chiacchiera, nessuno che sparla di qualcuno, tutto riposa ancora.. è dopo le otto che la vita inizia un pochino di più, quando i bambini entrano a scuola e i genitori fanno capannello al bar o sulla piazza. Ma a quell’ora io sono già lontana.

La luce delle sette del mattinoultima modifica: 2010-03-01T08:02:59+01:00da honey986
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento