La lista della spesa

Una donna infagottata in abiti fuori misura entrò in un negozio di alimentari. Si avvicinò al gestore del negozio e umilmente a voce bassa gli chiese se poteva avere una certa quantità di alimenti a credito. Gli spiegò che suo marito si era ammalato in modo serio e non poteva più lavorare e i loro quattro figli avevano bisogno di … Continua a leggere

La Chiesa che vorrei

C’è stato un tempo in cui ho sognato una Chiesa nella povertà e nell’umiltà, che non dipende dalle potenze di questo mondo.   Una Chiesa che concede spazio alle gente che pensa più in là.   Una Chiesa che dà coraggio, specialmente a chi si sente piccolo o peccatore.   Una Chiesa giovane.   Oggi non ho più di questi … Continua a leggere

Amare e amarsi

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che la sofferenza e il dolore emozionali sono solo un avvertimento che mi dice di non vivere contro la mia verità. Oggi so che questo si chiama AUTENTICITA’ Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito com’è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri, pur sapendo che i … Continua a leggere

It’s Christmas time…

Un anno fa a quest’ora ero su un treno diretta a casa. Oggi a casa avrei potuto arrivarci molto prima, ma ho preferito un giro sotto la pioggia. Ma ora sono qui, piove ancora, e devo stare sveglia fino a mezzanotte, quando sarà ora di Messa e uscirò di casa per festeggiare ancora. Domani e dopodomani mi aspetta un pranzo … Continua a leggere

Viaggio nel silenzio

Ho letto tutto di un fiato un libro sconcertante, ricco di storie che mi hanno fatto riflettere e che non mi lasciano staccare la mente neanche un attimo. Quando in televisione fu trasmesso il documentario Sex crimes and Vatican ero sommersa da un’ideologia che non mi apparteneva, ma che trovavo necessaria per un quieto vivere nell’unico ambiente che sapeva accettarmi. … Continua a leggere

Lettera a un marocchino

———— ——— ——– Lettera al “fratello marocchino” ———— ——— ——– (Don Tonino Bello) Fratello marocchino. Perdonami se ti chiamo così, anche se col Marocco non hai nulla da spartire. Ma tu sai che qui da noi, verniciandolo di disprezzo, diamo il nome di marocchino a tutti gli infelici come te, che vanno in giro per le strade, coperti di stuoie … Continua a leggere

Se solo fosse vero

Mio caro Arthur, quando leggerai questa lettera, so che una parte in fondo a te sarà molto arrabbiata con me per averti fatto questo brutto scherzo. Mio Arthur, questa è la mia ultima lettera e il mio testamento d’amore. La mia anima vola via scortata da tutta la felicità che mi hai dato. La vita è meravigliosa, Arthur, ce ne … Continua a leggere

Una persona che ti cambia la vita

Il falco pigro Un grande re ricevette in omaggio due pulcini di falco e si affrettò a consegnarli al Maestro di Falconeria perché li addestrasse. Dopo qualche mese, il maestro comunicò al re che uno dei due falchi era perfettamente addestrato. “E l’altro?” chiese il re. “Mi dispiace, sire, ma l’altro falco si comporta stranamente; forse è stato colpito da … Continua a leggere

Lo Zen e l’arte di criticare

Pozzanghere (Storia Zen) Un giorno due monaci camminavano per una strada di campagna mentre pioveva a dirotto. Ad una svolta della via, videro a un tratto una ragazza, giovane e bella, che esitava nel superare una vasta pozzanghera. «T’aiuto io, ragazza», disse uno dei due monaci, e senza esitare la prese tra le braccia e la depose dall’altro lato del … Continua a leggere