Ronald Lee Ermey

Stanley Kubrick era un perfezionista maniacale. Fece un’eccezione solo una volta nella vita, e proprio per Ronald Lee Ermey. Gli bastò visionare una VHS in cui rimproverava per quindici minuti consecutivi i suoi uomini, quando ancora era istruttore nei marines. Da allora gli diede carta bianca: il discorso del sergente Hartman è totalmente scritto e improvvisato da Ermey, e Kubrick … Continua a leggere

Bye bye David

“Prendi il mio supereroe preferito, Superman. Non è un grandissimo fumetto, la sua grafica è mediocre. Ma la filosofia non è soltanto eccelsa è unica. L’elemento fondamentale della filosofia dei supereroi è che abbiamo un supereroe e il suo alter ego. Batman è di fatto Bruce Wayne. L’Uomo Ragno è di fatto Peter Parker. Deve mettersi un costume per diventare … Continua a leggere

Go Go Yubari, Lolita moderna

La ragazzina in uniforme scolastica è la guardia del corpo personale di O-Ren, la diciassettenne Gogo Yubari. Gogo sarà anche giovane, ma ciò che le difetta in età è compensato dalla sua follia. UOMO D’AFFARI GIAPPONESE: [Ti piacciono le Ferrari?] GOGO YUBARI: [Spazzatura italiana. Vuoi scoparmi? Non ridere. Vuoi scoparmi, sì o no?] UOMO: [Sì.] GOGO: [E adesso, grand’uomo? Vorresti … Continua a leggere

Domani

Sono notoriamente allergica alla parola buonismo, per tutta una serie di motivi che la vedono usata e abusata… Questa canzone mi ha molto colpito… e alla faccia di chi l’accuserebbe di buonismo senza mezzi termini, e soprattutto senza neppure ascoltarla, io la voglio proporre… L’ho ascoltata per caso alla radio, mentre guidavo… ci ho messo un pochino a capire che … Continua a leggere

Le 120 giornate di Sodoma

Prendendo per vero che De Sade ha personalmente sperimentato molte delle perversioni descritte nel libro, viene da pensare che il suo intento fosse quello di creare una sorta di ‘manuale per il sessuomane contemporaneo’. Sarà… Ma io, leggendo questo libro (sono circa a pagina 180, fra un conato di vomito e l’altro…), mi sono fatta un’idea del tutto diversa. L’idea … Continua a leggere

Marisa Tomei

Curiosa la vita… un lapsus nella lettura di un foglio e il tuo nome finisce nella leggenda. Ci finisce per sbaglio e ci resta, perché in diretta mondiale nessuno mai si azzarderebbe a dire il contrario. E se quel nome invece fosse stato letto correttamente? Ormai il dubbio è instillato, e ci sarà un angolino della mente per il quale … Continua a leggere

Susan Boyle

Stasera avrei voluto scrivere tutt’altro… ma da alcuni giorni nel web rimbalza qua e là questo nome, e mi sono incuriosita… il pc dell’ufficio non ha l’audio collegato, perciò ho aspettato di arrivare a casa… mi sono fatta un giro su YouTube… e sono qui che mi con ogni parola bloccata in gola… sono poche le voci che mi hanno … Continua a leggere

La terza moglie

Un gioco curioso che ho inventato qualche anno fa: dire Paulette Goddard e vedere in quanti non mi rispondono “Chi scusa?”. In realtà l’ho messo in pratica solo in un paio di occasioni.. non so perché proprio lei.. forse per la mia venerazione verso uno dei suoi quattro mariti. Il secondo, per la precisione. Paulette Goddard è stata, insieme a … Continua a leggere